IL FUTURO NASCE DA TERRITORIO, CULTURA E IMPRESE: TORNA VACANZE DELL’ANIMA, FESTIVAL ESTIVO DELL’ALTA MARCA TREVIGIANA

Dal 20 al 28 luglio il ciclo di incontri, spettacoli ed escursioni con studiosi, uomini di cultura, artisti, medici, imprenditori proposto da Confartigianato AsoloMontebelluna in collaborazione con le Amministrazioni locali di Asolo, Caerano di San Marco, Cavaso del Tomba, Cornuda, Maser, Monfumo e Volpago del Montello

VdA 03Quasi dieci giorni di incontri, escursioni, laboratori artigianali, musica, momenti di condivisione artistica e spettacolare con studiosi, medici, imprenditori e artisti di primo piano. Per dare forma a pensieri e idee e gettare i semi di un percorso nuovo e condiviso, che poggi sull’economia concreta che nasce da territorio e imprese, vissuta ogni giorno dalle persone.

Torna anche per l’estate 2013 – dal 20 al 28 luglio – VACANZE DELL’ANIMA, il tradizionale festival dell’alta Marca Trevigiana che quest’anno si trasforma in un contenitore ancora più ricco di proposte ed eventi, più esteso e che interseca progetti nuovi.

VACANZE DELL’ANIMA, giunto alla quarta edizione, è ideato da Loris De Martin, promosso da Confartigianato AsoloMontebelluna, patrocinato da Club di Prodotto “Treviso – La provincia dello Sport” e Slow Food e inserito in RetEventi regionale. Per l’edizione 2013 vede la partecipazione delle Amministrazioni comunali di Asolo, Caerano di San Marco, Cavaso del Tomba, Cornuda, Maser, Monfumo e Volpago del Montello e la collaborazione di Fabrica.

Il tema centrale di VACANZE DELL’ANIMA 2013 è “Orienta-ti – Simbolo e/o rivoluzione”: perché oggi emerge sempre più forte il bisogno di scardinare e sostituire vecchi modi di pensare ed intendere la realtà. “Guardare in più direzioni, creare opportunità alternative riducendo al minimo il rischio del cambiamento, creare reti di appartenenza e reciproco sostegno, questi sono i simboli che potranno attivare quella vera rivoluzione necessaria per fornire ai nostri figli e alle nuove generazioni l’idea di un futuro verso il quale attivarsi sentendosi parte di ‘territori e imprese’” spiegano gli organizzatori di VACANZE DELL’ANIMA.

Continua a leggere

SCENE DI PAGLIA: TRA CASONI, FATTORIE E CASTELLI, IL TEATRO RIFLETTE SUL PRESENTE RANNUVOLATO E GUARDA PIÙ LONTANO

Dal 23 giugno al 6 luglio, nei luoghi che caratterizzano il territorio tra Padova e la Saccisica, l’edizione 2013 del festival propone 17 spettacoli con debutti e incontri

Scena verticale_Italianesi_phAMaggioDieci i Comuni coinvolti, con l’ingresso della città di Padova. Tra gli ospiti César Brie, Marco Martinelli, Gianni Minà, Saverio La Ruina, Giuliano Scabia, Teatrino Giullare, Balletto Civile

Da cinque anni anima le sere d’inizio estate della Saccisica e del Conselvano, invitando i protagonisti del teatro nazionale e internazionale nei luoghi simbolo delle comunità rurali del territorio della provincia padovana; in cinque anni è diventato appuntamento consolidato con lo spettacolo dal vivo, creando occasioni di incontro e di suggestione tra gli artisti, il pubblico e gli ambienti che raccontano una storia collettiva, come casoni, piazze, scuderia, palazzi, barchesse e, da quest’anno, anche castelli e fattorie.

Torna dunque SCENE DI PAGLIA, il “Festival dei casoni e delle Acque” curato da Fernando Marchiori, che per l’edizione 2013 accoglierà artisti come César Brie, Marco Martinelli/Teatro delle Albe, Saverio La Ruina, Maurizio Camilli, Luca Ronga, Tam Teatromusica, Tiziano Scarpa e Marta Dalla Via.

Dal 23 giugno al 6 luglio SCENE DI PAGLIA coinvolgerà dieci Comuni della Saccisica: e, per questa edizione, il Festival potrà contare anche su un nuovo importante palcoscenico, quello della Città di Padova: proprio dal Castello dei Carraresi, infatti, la rassegna avrà inizio, con KARAMAZOV di César Brie. Continua a leggere

SCENE DI PAGLIA 2013: PADOVA NUOVO PALCOSCENICO PER IL FESTIVAL DEI CASONI E DELLE ACQUE

SCENE DI PAGLIA 2013: PADOVA NUOVO PALCOSCENICO PER IL FESTIVAL DEI CASONI E DELLE ACQUEVenerdì 17 maggio, a Padova, presentazione della quinta edizione del progetto che coinvolge il territorio padovano

Dieci comuni nella rassegna curata da Fernando Marchiori. Due settimane alla scoperta di luoghi “speciali” tra il capoluogo e la Saccisica

Sarà la Città di Padova ad ospitare, per l’edizione 2013, l’inaugurazione del programma di SCENE DI PAGLIA. Il festival dei Casoni e delle Acque, che da cinque anni anima ville e casoni, parchi, case coloniche, piazze e scuderie del territorio della Saccisica, può contare quest’anno su un nuovo importante palcoscenico, quello della città capoluogo.

Il progetto, con la direzione artistica di Fernando Marchiori, coinvolge dieci Comuni del territorio che lega il Padovano alla laguna di Venezia. Per due settimane tra giugno e luglio, SCENE DI PAGLIA proporrà un calendario di spettacoli al debutto in Veneto o in Italia. E come da tradizione saranno numerose le occasioni di incontro con gli artisti e i momenti conviviali.

DIRE POESIA, L’ULTIMO OSPITE INTERNAZIONALE È LO SPAGNOLO JOSÉ MARÍA MICÓ

DIRE POESIA, L’ULTIMO OSPITE INTERNAZIONALE È LO SPAGNOLO JOSÉ MARÍA MICÓSabato 18 maggio, a Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, il poeta catalano incontra l’ensemble di Massimo Barbiero, Marcella Carboni, Maurizio Brunod, in collaborazione con il festival Vicenza Jazz

Considerato tra le voci più promettenti della lirica spagnola contemporanea, Micó verrà introdotto da Elisa Sartor

Quella di sabato 18 maggio sarà per Vicenza una vera e propria “festa della cultura”, con appuntamenti in tutta la città che spazieranno dall’arte alla musica alla poesia. Vicenza sarà infatti teatro di una felice concomitanza di eventi: la Notte europea dei Musei, con apertura straordinaria di tutti i musei pubblici e privati, il festival internazionale New Conversations Vicenza Jazz e un nuovo appuntamento di Dire poesia, il mosaico di incontri con i nomi di spicco della poesia nazionale e internazionale contemporanea promosso da Comune di Vicenza – Assessorato alla Cultura e Intesa Sanpaolo.

Continua a leggere