“MEMORIA DEL FUTURO”: CINQUE ANNI DI DIRE POESIA NEI VERSI INEDITI DEI SUOI PROTAGONISTI

DIRE POESIA: Venerdì 7 giugno, negli spazi de L’Officina Arte Contemporanea a Vicenza, l’incontro che suggella l’edizione 2013 del festival con la presentazione del volume che include gli scritti donati dai poeti che hanno preso parte alla rassegna

foto-79081Dire poesia volge al termine, suggellando un’altra edizione di successo, quella 2013 e, ancor più, un ciclo lungo cinque anni di incontri, emozioni e condivisioni con i nomi di spicco della poesia contemporanea nazionale e internazionale. E lo fa chiamando a raccolta, sia pure “solo” su carta, i protagonisti che dal 2009 ad oggi sono stati ospiti a Vicenza del progetto promosso da Comune e Intesa Sanpaolo.

Venerdì 7 giugno (ore 21.00), gli spazi de L’Officina Arte Contemporanea (Contrà Carpagnon 17, Vicenza) saranno teatro dell’incontro “Memoria del futuro – dire poesia a Vicenza (2019 – 2013)” in cui verrà presentato al pubblico il volume che raccoglie i componimenti inediti donati a dire poesia dai poeti che vi hanno preso parte nel corso degli anni. Inediti che l’artista Giovanni Turria de L’Officina Arte Contemporanea ha stampato con i suoi torchi a caratteri mobili in preziose plaquette distribuite di volta in volta al pubblico. Le attrici Martina Pittarello e Valentina Brusaferro daranno voce ad alcuni dei componimenti presenti nell’antologia, mentre il polistrumentista Igi Meggiorin interverrà coi suoi contrappunti musicali.

Continua a leggere

Annunci

Mario Meléndez, la parola poetica tra speranze e paure in America Latina

La sua scrittura riflette nella contemporaneità la tradizione dei grandi poeti cileni, da Vicente Huidobro e Pablo Neruda, da Gabriela Mistral fino alle “antipoesie” di Nicanor Parra; una poesia che “viene da molto lontano, e arriva giusto dove noi ci troviamo”, come sottolinea Stefano Strazzabosco: sarà il poeta cileno Mario Meléndez il prossimo protagonista di Dire Poesia 2012.

L’appuntamento, programmato per venerdì 25 maggio (ore 18) a Palazzo Leoni Montanari di Vicenza, sostituisce la presenza di Abdulah Sidran, assente per motivi di salute.

L’incontro è proposto dal Comune di Vicenza e da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Festival Biblico 2012: e proprio attorno al tema del festival («Perché avete paura?», l’interrogativo che Gesù pone provocatoriamente ai suoi discepoli), si svolgerà la lettura poetica bilingue in spagnolo e italiano accompagnata da note e commenti dell’autore.

Continua a leggere

“SOTTO TORCHIO: LE CARTE DI DIRE POESIA”: LE PAROLE DEI POETI DAL 2009 A OGGI ATTRAVERSO I TORCHI DI GIOVANNI TURRIA

Dalla poesia ad alta voce, momento d’incontro tra il pubblico e gli autori, alla parola impressa con il torchio, oggetto prezioso da conservare: inaugura venerdì 27 aprile alle ore 19.30 “Sotto torchio: le carte di Dire Poesia”, la mostra che raccoglie a Casa Cogollo tutte le plaquettes stampate per la rassegna promossa dal Comune di Vicenza e Intesa Sanpaolo e curata da Stefano Strazzabosco in quattro anni di incontri, dal 2009 a oggi.

L’inaugurazione è programmata al termine dell’incontro con il poeta statunitense Paul Polansky, che si terrà in Sala degli Stucchi a Palazzo Trissino alle ore 18. L’esposizione propone una collezione di plaquettes contenenti i versi autografi e inediti donati da ciascun poeta in occasione degli eventi, edite da Giovanni Turria dell’Officina arte contemporanea con i dettami della tipografia d’un tempo in un numero limitato di copie su carte pregiate e d’antan (alcune persino degli anni ’20-’30), che rappresentano piccole opere d’autore “nate per lasciare memoria di quanto di più volatile esista: le parole della poesia”, come affermano gli organizzatori della rassegna.

Continua a leggere